Assicurazione viaggio per bambini di Allianz

Allianz e gli incidenti più frequenti

Uno studio di Allianz Global Assistance ha rivelato un drastico aumento degli imprevisti in viaggio riguardanti i bambini. Tra il 2011 e il 2012 la compagnia ha registrato, nei bambini da 0 a 14 anni, un incremento dei sinistri pari al 64%.

L’aumento dei sinistri è un trend confermato anche nel 2013 in cui sono stati registrati il 41% dei sinistri in più del 2011. Dal 2011 ad oggi sono oltre 1.100 i casi di infortuni registrati, il 60% dei quali ha come protagonisti bambini con meno di 6 anni.

Le cause sono principalmente legate a problemi di salute di varia tipologia (87%), piuttosto che a infortuni o eventi accidentali (13%).

La serenità di una vacanza può essere interrotta innanzitutto da infezioni batteriche e virali, che risultano essere la causa del 32% di casi di imprevisti in viaggio nei bambini di età compresa tra 0 e 5 anni. Gli imprevisti causati dalle patologie legate all’apparato digerente invece sono appena il 18%.

Cosa prevede l’assicurazione viaggio per bambini?

Meno frequenti, ma comunque degni di nota sono gli infortuni, come ad esempio quelli che possono accadere in un parco naturale, dove può succedere che i bambini vengano morsi dagli animali o al mare se i bambini ingeriscono la sabbia o si tagliano con un corallo.

In tutti questi casi la prevenzione gioca un ruolo importante, per risolvere situazioni di questo tipo è quindi consigliabile sottoscrivere una assicurazione viaggio per bambini, con la quale proteggere i propri figli e garantirsi una vacanza nel totale relax.

La polizza di assicurazione viaggio per bambini proposta da Allianz offre una copertura completa e prevede il rimborso di tutte le eventuali spese medico sanitarie sostenute durante i soggiorni in Italia o all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *