Migliore Assicurazione Sanitaria 2017

La salute, come tutti ben sappiamo, è un argomento che non è solamente relativo al presente ma anche e soprattutto al futuro di noi è dei nostri cari.

Pensare a questo futuro significa naturalmente considerare anche i migliori strumenti finanziari in grado di dare la migliore sicurezza per fronteggiare le spese eventuali da sostenere per cure o terapie che forse ero necessarie nel caso di imprevisti a livello di salute.
Sul mercato attualmente si possono trovare molte tipologie di polizze sanitarie virgola e si può ritenere che la situazione a livello di concorrenza e di disponibilità di alternative sta finalmente cominciando ad allargare Il ventaglio di offerte.

Obiettivo primario di questi prodotti è quello di garantire alla clientela il sostenimento di costi relative a cure o malattie dispendiose non solo dal punto di vista psico fisico ma anche , realisticamente parlando, da un punto di vista economico.

Sanitari coprono spesso il soggetto intestatario anche nei casi di infortuni o di invalidità parziali o permanenti, arrivando a rimborsare anche gli eventuali interventi e ricoveri effettuati presto le aziende sanitarie nazionali e, in alcuni casi, anche presso alcune strutture private convenzionate con l’assicurazione.

Ma a cosa serve una polizza assicurativa sanitaria? Il suo scopo principale è quello di garantire copertura economica delle spese relative alle terapie, alle cure e all’assistenza fornite a all’intestatario.
Si tratta di un assicurazione facoltativa che diventa utile nei casi in cui un soggetto desideri uno sconto parziale o totale su prestazioni mediche effettuate all’interno di strutture private e in tempi molto più brevi rispetto a quelli che è in grado di offrire la sanità pubblica.
L’offerta e la presenza sul mercato di polizze assicurative per la salute è legata alle liberalizzazioni che si sono succedute negli ultimi anni, oltre che ad un’assistenza sanitaria pubblica che sebbene sia libera, accessibile e gratuita a molte persone viene anche considerata come deficitaria dal punto di vista delle tempistiche di esami e prestazioni mediche di altro tipo; l’obiettivo primario delle aziende che da circa 10 anni permettono di disporre di polizze sulla salute è quello di coprire economicamente servizi di assistenza medica. da fornire in tempi brevi coprendo parzialmente o integralmente i costi applicati sulle prestazioni erogate da strutture specialistiche e liberi professionisti.
Assicurarsi con una polizza sulla salute risulta spesso una soluzione conveniente per due motivi in particolare: il primo è relativo al desiderio e soprattutto alla necessità di alcune persone di aggirare l’annoso problema delle liste di attesa vigenti nel settore pubblico, che in troppi casi comporterebbero molti mesi di distanza tra prenotazione e esecuzione della prestazione richiesta. Oltre a questo, alcuni soggetti vogliono affrancarsi dai servizi sanitari pubblici perché ritenuti poco affidabili a livello qualitativo è sempre più scadenti.
Il secondo motivo è relativo al costo delle prestazioni che vengono effettuate dalle strutture pubbliche tradizionali, che negli ultimi tempi in particolare si è molto avvicinato ai prezzi praticati dalle strutture sanitarie private.

Ma quale è la migliore assicurazione sanitaria 2017 sotto il punto di vista del rapporto qualità-prezzo? È difficile districarsi tra le molteplici offerte disponibili sul mercato, ma si può intanto fare un confronto tra le diverse polizze in grado di garantire ogni evenienza nel caso di tante situazioni che riguardano interventi o problematiche da effettuare nel campo della nostra salute.
Per effettuare una comparazione maggiormente efficace dei prodotti assicurativi sanitari presenti sul mercato, bisogna subito sottolineare che considereremo la tipologia più estesa a livello globale e a cui i cittadini fanno maggiormente il ricorso virgola ovvero la cosiddetta assicurazione sanitaria a rimborso: non si tratta di una tipologia di strumento finanziario che viene acquistata solamente dal soggetto in completa autonomia, ma anzi ultimamente si può notare una notevole Diffusione esponenziale di polizze sanitarie a rimborso offerte come bonus e benefit dalle imprese hai propri lavoratori dipendenti.
La peculiarità di questa categoria di prodotti e il premio annuale non eccessivo e che comprende il rimborso delle spese sostenute per diagnosi o interventi chirurgici, esami , ricoveri oppure visite effettuate prezzo le aziende sanitarie locali o strutture private che siano però convenzionate con la società di assicurazione emittente della polizza.
Addirittura in qualche offerta di polizza assicurativa si può trovare anche il rimborso anticipato o posticipato per l’acquisto di determinati medicinali.

Ci sono quindi molte polizze sanitarie diverse sul mercato, ognuno con le proprie caratteristiche.
A livello generale tutte queste offerte coprono qualsiasi situazione ed esigenza possono essere avvertite a livello soggettivo.
Per addentrarsi nei meandri del Ventaglio di queste offerte la maniera migliore è quella del classico confronto. Infatti grazie a un gioco dei preventivi tra le diverse polizze assicurative sulla salute è possibile capire rapidamente quale è la migliore in assoluto ho per la propria situazione personale.
Oltre alla polizza assicurativa sulla salute a rimborso descritta precedentemente virgola si deve segnalare anche un altro tipo di offerta: la cosiddetta assicurazione sanitaria ad indennizzo, che stabilisce l’erogazione di una somma prestabilita per i giorni in cui l’intestatario si ritrovi in situazione di ricovero presso un ospedale o cliniche convenzionate e specializzate punto.
Un’altra situazione che può essere coperta da alcune polizza assicurative sulla salute è quella dei casi in cui il soggetto intestatario si ritrovi allettato ho comunque impossibilitato a lavorare a causa di un infortunio o di uno stato di malattia.
Questa è una formula di assicurazione che viene scelta in massa dal cosiddetto Popolo della partita iva , i lavoratori autonomi che intendono assicurarsi una copertura finanziaria anche durante i giorni in cui si trovino impossibilitati nel lavorare.

Ma quali sono le dinamiche che si devono rispettare per confrontare nel migliore dei modi le diverse assicurazioni sulla salute presenti sul mercato?
Prima di ogni cosa, come già detto in precedenza, deve essere messo in chiaro Quale è il tipo di copertura di cui ci si intende a valere.
La domanda, banale ma fondamentale, e quindi: di quale assicurazione ho o abbiamo bisogno?
Una volta chiarita con esattezza la specie di polizza assicurativa sulla salute che si ritiene perfetta per la propria situazione, si può procedere ne l domandare preventivi alle diverse società presenti sul mercato, per poi effettuare serenamente e in autonomia un confronto per valutare quale è quella maggiormente conveniente.
Solamente una volta stabilità l’assicurazione nei suoi aspetti principali si possono comparare assicurazioni di società differenti in maniera rapida e trasparente. È naturale infatti chiedersi se la polizza assicurativa sulla salute viene stipulata per una copertura di eventuali infortuni virgola oppure se c’è un vero e proprio interesse specifico in questo genere di polizza.
Quali sono in breve le caratteristiche che possono cambiare il giochi in tavola per decidere quale assicurazione la migliore da stipulare? Ed ecco un altro fatto non banale: bisogna innanzitutto chiedersi se la polizza assicurativa per la salute è destinata alla nostra situazione precisamente oppure se a quella di uno o più dei nostri cari. Si tratta di una variabile, questa, che condizionerà inevitabilmente la scelta della migliore assicurazione perché se tutto resta come è attualmente a livello di norme e di leggi, dovrebbe essere approvata una nuova proroga degli sgravi fiscali per la stipula di queste polizze.

Quando viene effettuato un confronto tra polizze assicurative per la salute, sono principalmente due le cose da considerare: l’importo del premio annuo da pagare è di indennizzo che verrebbe corrisposto nel caso di evenienza delle situazioni coperte dalla polizza.
L’intestatario dell’assicurazione dovrebbe quindi prefiggersi l’obiettivo di massimizzare l’indennizzo da ottenere nei casi previsti e minimizzare il costo del premio annuo dell’assicurazione.
Un’altra importante caratteristica delle polizze per malattie è collegata all’assistenza convenzionata con strutture private: è necessario quindi valutare a quanto ammonta la percentuale di rimborso applicata su acquisto di medicinali e visite presso strutture specializzate,e se il costo di terapie o di prodotti deve essere pagato anticipatamente dall’intestatario dell’assicurazione o se l’importo viene saldato dalla compagnia assicurativa in maniera diretta.

Una volta analizzati tutti questi fattori e chiarita bene la priorità da dare a ciascuno di essi, si può passare alla fase attuativa di confronto delle polizze assicurative per la salute.
Le assicurazioni per la copertura di spese sanitarie vengono spesso effettuate attraverso internet, poiché molti clienti preferiscono le polizze assicurative sulla salute online in grado di garantire una buona percentuale di risparmio rispetto alle assicurazioni tradizionali.
Naturalmente, pure le polizze online per infortuni garantiscono gli stessi vantaggi.
Il primo passo per confrontare le diverse offerte assicurative per la salute online è quello di richiedere diversi preventivi, il cui costo dipenderà da caratteristiche del soggetto richiedente quali lo stato di salute attuale, precedenti problemi di salute, professione e l’età.
Confrontati i preventivi richiesti e ottenuti, sulla base di dati comuni Sara possibile decidere quale tra di essi è il migliore per le proprie esigenze, e il pagamento del premio potrà avvenire attraverso PayPal, carta prepagata, carta di credito oppure bonifico bancario.

Polizze di assicurazione sanitaria vedono come protagonisti tre soggetti:
L’assicurato, ovvero il soggetto o impresa che stipula un contratto di assicurazione, il beneficiario che invece è la persona che usufruisce direttamente dei vantaggi derivanti dal contratto stipulato con la società di assicurazione, e infine la stessa compagnia assicurativa che è la società che eroga la polizza sulla salute.
Ci sono alcuni casi infatti in cui beneficiario è assicurato non coincidono, come nelle situazioni in cui un soggetto singolo acquista una polizza sanitaria per se stesso ma anche per l’intero nucleo familiare, oppure con aziende che stipulano questa tipologia di polizza assicurando dipendenti e dirigenti.

Sono questi casi in cui il contraente può coincidere con il beneficiario ma il beneficio ottenibile dall’assicurazione è comunque esteso pure ad altri soggetti che non hanno la qualifica di intestatari.

Le polizze assicurative sulle prestazioni sanitarie sono un tipo di prodotto che è stato importato in Italia dagli Stati Uniti d’America, l’assicurazione privata per prestazioni sanitarie è molto diffusa.

Tuttavia quando si parla di polizza assicurativa sanitaria si deve considerare che essa comprende molte coperture in grado di fornire sicurezza economica e prestazionale al soggetto intestatario in diverse situazioni.

Nel caso ad esempio della polizza per infortuni si intende una forma particolare di assicurazione sanitaria che indennizzo non assicurato nei casi di infortunio occorso sia durante il tempo libero che durante il lavoro, a seconda dei parametri scelti e impostati durante la fase di stipula del contratto di assicurazione.

Esiste poi la polizza assicurativa per le spese mediche a rimborso, che è indubbiamente il tipo di assicurazione sanitaria più diffusa a livello nazionale e che presuppone un anticipo di pagamento della prestazione sanitaria usufruita da parte del beneficiario ho dell’acquisto di medicinali e farmaci; successivamente lo stesso soggetto intestatario potrà ottenere un rimborso che può in alcuni casi arrivare ad essere totale sull’importo speso.

Per autonomi, partite Iva, professionisti, imprenditori o comunque i soggetti che non hanno contratti da lavoratore dipendente è disponibile un’offerta chiamata polizza assicurativa sanitaria ad indennizzo.

Questa tipologia di offerta che vede che il beneficiario venga indennizzato a seconda dei giorni in cui è impossibilitato a svolgere la sua normale attività lavorativa, a causa di una malattia o di un infortunio occorso sul lavoro o durante il tempo libero.

Questa polizza molto spesso viene affiancata da un’altra denominata polizza assicurativa contro l’invalidità parziale o permanente.
Già il nome di per sé è in grado di far capire di cosa si sta parlando, ossia di un’assicurazione in grado di fornire all’intestatario una liquidazione economica erogabile in un unico versamento oppure usufruibile come vitalizio nelle situazioni in cui gli soggetto assicurato risultati se infortunato o malato in maniera permanente.

Si può quindi ritenere che alla base delle domande poste finora è da effettuare una considerazione approfondita e che tenga conto di tutti gli aspetti economici, personali e di necessità che porteranno il soggetto alla scelta del prodotto assicurativo finale.
A prescindere dalle polizze assicurative sanitarie prese in considerazione, il problema che si riscontra maggiormente nel caso della scelta di questi prodotti è come valutare la migliore polizza assicurativa sanitaria presente sul mercato, che permetta di conseguire un rapporto qualità-prezzo ottimale con un servizio che comunque deve essere efficiente ed affidabile soprattutto perché si sta parlando di prestazioni per la salute.

Confrontare le caratteristiche dei diversi prodotti, una volta valutata quale è la tipologia di polizza che si sta cercando, è molto importante e l’errore da evitare è quello di considerare solamente il costo del premio annuo da pagare.
In linea di massima, comunque, si può arrivare alla conclusione che le polizze assicurative online sulla salute sono indubbiamente più convenienti di quelle che vengono offerte attraverso i canali classici, a parità di condizioni e di efficienza del servizio ottenuto.
La polizza assicurativa online è molto utile per i lavoratori autonomi o con partita iva dal momento che questi soggetti non dispongono, come i lavoratori dipendenti di aziende pubbliche o private, di una copertura sanitaria pubblica in ambito lavorativo.

La discussione su questo tema si protrae da anni ma le istituzioni non sono mai arrivate a una conclusione in grado di istituire un organo che possa coprire anche a livello assistenziale i lavoratori autonomi durante la loro attività lavorativa.

È naturale immaginare che anche questo fattore abbia notevolmente accelerato il proliferare di offerte di polizze assicurative online private sul mercato, in grado di andare incontro alle esigenze di chi lavora per conto proprio.

Se comunque si parla di polizze assicurative sanitarie in maniera generale, la migliore polizza assicurativa sanitaria 2017 è quella offerta da MetLife, che a soggetti con età tra 18 e 64 anni garantisce una diaria per gesso fino a €100 al giorno, una diaria per ricovero fino a €200 al giorno è un indennizzo per convalescenza successiva al ricovero che può arrivare fino a €100 giornalieri.
Nel caso di questa offerta i servizi assistenziali sul soggetto sono inclusi, e questo si tratta di un aspetto molto importante soprattutto nel caso di persone impossibilitate nella normale deambulazione e che hanno problemi nello spostarsi dal luogo in cui risiedono. A cup il prodotto assicurativo offerto da MetLife si chiama Pronto, Protetto… Via! e si tratta di un’offerta cumulabile con altre polizze assicurative private o assistenziali pubbliche. Inoltre il primo mese di pagamento risulta gratuito.

Un’altra vantaggiosa offerta di polizza assicurativa sanitaria è quella messa a disposizione da Global Assistance, con un prodotto chiamato infortuni click e che già dal nome fa capire che si sta parlando di una polizza assicurativa online.
La fascia di età del contraente che può essere coperta da questa formula assicurativa è quella che va dai 18 ai 65 anni, e la polizza viene rinnovata annualmente tramite tacito rinnovo.
Global Assistance in questo caso prevede una copertura in

grado di offrire una diaria per ricovero che può arrivare fino a €100 al giorno (opzionale) e un indennizzo con capitale di €200000 virgola €100000 o €50000.

Una polizza vita ma con caratteristiche corrispondenti alle considerazioni sopra effettuate sulle assicurazioni sanitarie private è quella offerta da Genertel.it, con il prodotto iLife che ha una durata da 2 a 25 anni, con copertura riguardante invalidità (totale o permanente) dell’assicurato o i casi di decesso dello stesso.
Questa offerta comprende un capitale assicurabile che va da un minimo di €50000 a un massimo di €2000000.

Il frazionamento del premio da pagare per questa tipologia di polizza ad indennizzo può essere annuale, semestrale o mensile e comprende anche il programma di prevenzione Care Program, che permette di risparmiare un buon 10% sul premio finale e di monitorare la salute dell’assicurato durante tutta la durata del contratto assicurativo stipulato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *