Assicurazione medica: cos’è e come funziona?

Perché stipulare una assicurazione sanitaria?

Le assicurazioni mediche, o sanitarie, coprono l’assicurato e il suo nucleo familiare da tutte quelle spese che derivano da cure o trattamenti medici. Si tratta di assicurazioni a rimborso, ovvero polizze cheoffrono un risarcimento per ogni prestazione ospedaliera, sanitaria e farmacologica che preveda un esborso monetario.

Cosa offre una polizza sanitaria?

Tra le prestazioni cui si ha diritto sottoscrivendo un’assicurazione medica sono inclusi tutti gli interventi di prevenzione medica, compresi quelli di diagnosi precoce. Per gli uomini a partire dai 35 anni è previsto ogni 2 anni un trattamento di screening diagnostico, mentre, per le donne sopra i 20 e gli uomini sopra i 45 anni, un controllo ogni anno. Rientrano nella polizza anche le vaccinazioni obbligatorie, ma sono escluse quelle necessarie per recarsi in un Paese estero, a meno che non si tratti di un viaggio di lavoro.

Per quanto riguarda la cura dei denti, l’assicurazione include le spese relative a corsi di igiene dentale e trattamenti di odontotecnica per i minori di 18 anni. Sono invece coperte per tutti i componenti del nucleo familiare, a prescindere dall’età, le cure dentistiche, le protesi e le corone da applicare all’arcata dentaria.

L’assicurazione medica copre inoltre il costo di medicine, materiale per le medicazioni e dei cosiddetti presidi terapeutici, quali ad esempio stampelle, sedie a rotelle e apparecchi acustici.

Quali i soggetti che non possono ottenere assicurazioni sanitarie?

Generalmente le compagnie assicurative non concedono polizze sanitarie a persone affette da schizofrenia, malati di Aids, soggetti affetti da disturbi psichici, alcolisti e tossicodipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *