Migliore Assicurazione Mutuo 2017

Prima di parlarvi della migliore assicurazione mutuo per il 2017 dobbiamo spiegarvi che cos’è realmente un mutuo.

Assicurazione mutuo perdita lavoro: perchè è importante

Partiamo da principio. Se state cercando dei consigli utili per assicurare il vostro mutuo è perché probabilmente avete intenzione di richiederne uno a breve o magari l’avete già fatto e vorreste mettervi al sicuro perché sentite che è la cosa più giusta da fare, ma che cos’è realmente il mutuo?

Un mutuo è un finanziamento a medio/lungo termine caratterizzato dall’esborso di cifre considerevoli rispetto a quelle che potrebbero essere le cifre rilasciate richiedendo un prestito tradizionale.

Viene richiesto soprattutto, infatti, per l’acquisto di immobili e di beni di un certo valore o per permettere il pagamento di servizi dal costo elevato. Nel caso dei richiedenti privati parliamo quindi dell’acquisto di terreni, case e grossi lotti di merci, oppure della richiesta di soldi necessari ad effettuare lavori di ristrutturazione.

Nel caso delle aziende potremmo invece parlare della richiesta di soldi da investire nell’attività aziendale, uno studio medico potrebbe aver bisogno di un mutuo per acquistare ad esempio dei nuovi e costosi macchinari, mentre un concessionario potrebbe averne bisogno per ampliare i propri locali o acquistare nuovi mezzi per il trasporto delle vetture.

I mutui vengono ovviamente rilasciati dalle banche e dalle poste, così come i prestiti. Hanno una convenienza nettamente superiore rispetto al prestito perché trattandosi di investimenti di un certo valore hanno anche tassi d’interesse notevolmente più bassi rispetto allo stesso.

Tuttavia comportano non pochi rischi e sono pur sempre degli investimenti a lungo termine, e proprio per questo motivo non andrebbero mai richiesti alla leggera e bisognerebbe, prima di aprirne uno, valutare con oggettività e magari con l’aiuto di un esperto (commercialista o anche un semplice amico appassionato di finanza ed economia) tutti i reali vantaggi e svantaggi che comportano.

Nulla di complicato o infattibile: il mutuo non è una scelta azzardata ed è anzi sicuro e fattibile, bisogna semplicemente prestare una particolare attenzione a ogni singolo pro e contro della richiesta, valutando anche se sia o meno effettivamente il caso di richiederne uno.

I soldi vi servono davvero? Non c’è modo che vi permetta di ovviare la richiesta e recuperarli in maniera differente, magari traendo beneficio dalle agevolazioni statali e dai bandi bonus disponibili quando si effettua una certa tipologia di lavoro (ristrutturazioni, apertura di Bed and Breakfast etc.)?
Perfetto, allora il mutuo è probabilmente l’investimento che fa al caso vostro e non vi resta che scegliere quello più adatto a voi in termini di convenienza e affidabilità per poi dedicarvi alla questione assicurazione, per la quale vi daremo un aiuto.

Quali rischi comporta il mutuo?

Il mutuo è di per sé un qualcosa di estremamente sicuro e affidabile. Può essere rilasciato soltanto da enti certificati, sia che si tratti di enti pubblici sia che si tratti di enti privati (come le Poste e gli istituti bancari minori).
Non si possono correre gravi rischi dopo aver contratto un mutuo e bisogna stare tranquilli perché, una volta stipulato e firmato il contratto, tutto ciò che è a tutela del contraente è scritto a caratteri cubitali all’interno delle clausole stesse ed è pertanto impossibile venire “fregati” dal proprio istituto di credito. La legge italiana è, almeno sotto questo punto di vista, attentissima alla tutela del cittadino e soprattutto impeccabile.

Certo, i tempi per il disbrigo delle pratiche legali sono lunghissimi e sicuramente ben noti a tutti, ma ciò non toglie che la possibilità di difendersi nel caso in cui qualcosa non dovesse andare non manca ed è anzi un qualcosa di concreto e fattibile.
Il rischio unico ed effettivo del mutuo, dunque, è soltanto uno e risiede al 100% nell’impossibilità improvvisa di effettuare i rimborsi previsti da contratto.

Il mutuo è rifinanziabile e le rate possono essere spostate, interrotte e riprese dopo qualche mese in caso di problemi passeggeri, dilazionate in un arco di tempo maggiore e ridotte o aumentate di valore. Ma non è tuttavia possibile, ovviamente, svignarsela dagli oneri fiscali e smettere di pagare di punto in bianco senza avere delle scontate conseguenze, spesso anche gravi.
Non pagare le rate del mutuo vuol dire prima di tutto rischiare di perdere per sempre i beni acquistati: la casa per la quale avevate tanto faticato potrebbe essere pignorata e venduta all’asta per pochi soldi, e con lei tutto ciò che c’è al suo interno, dal mobilio agli abiti, dai libri agli elettrodomestici.

Potreste ritrovarvi di punto in bianco senza più nulla in vostro possesso, e non è un’ipotesi impossibile. Le coppie, anche quelle più solide, possono separarsi.

Le persone, anche quelle con una salute d’acciaio, possono morire all’improvviso. I lavori, anche quelli più stabili, possono essere persi. Le case possono andare a fuoco, un terremoto o una catastrofe naturale possono causare danni irreversibili a cose e persone. Tutte ipotesi che al momento di contrarre un mutuo potrebbero sembrare lontane anni luce, ma che in realtà possono purtroppo capitare davvero a chiunque, fortunatissimi e sfortunatissimi.

Difendersi è quindi assolutamente indispensabile per poter affrontare al meglio le situazioni sgradevoli. Mai dimenticare, inoltre, che il mutuo è un investimento a lungo termine. Se è vero che tutto può cambiare nell’arco di una sola giornata, figuriamoci quante cose possono farlo invece nel corso di venti, trent’anni!

Quali sono i vantaggi dell’assicurazione mutuo?

L’assicurazione permette di ovviare a tutti quelli che sono i principali rischi e svantaggi del mutuo. Di certo non è gratuita e può incidere anche per somme davvero importanti in quello che è il tasso effettivo finale del rimborso, ma può proteggervi dalle mille insidie possibili quando si ha a che fare con investimenti così prolungati nel tempo e con tutto quello che ne consegue.

Il tempo è nemico della stabilità, gli anni passano, le cose cambiano e la vita di ognuno è un continuo ciclo e riciclo tra guadagni e perdite, sia che si tratti di denaro sia che si tratti di affetti.

Trovarsi in situazioni spiacevoli è già di per sè complicato e può mettere seriamente alla prova la stabilità interiore di ognuno di noi, figurarsi poi se a complicare le cose dovesse esserci l’ansia, ad esempio, di non riuscire a coprire le rate del mutuo e rischiare di avere a che fare con debiti, iscrizioni alle black list, pignoramenti e via di seguito. Insomma, a conti fatti il vantaggio principale dell’assicurazione mutuo è quello di permettere al contraente di vivere sereno la propria vita, inclusi gli up and down che comporta, senza doversi preoccupare della questione rimborso. Una cosa che potrebbe sembrare “da poco” ma in realtà non lo è affatto. Avere debiti, e di questo ne è pienamente consapevole soprattutto chi ci è già passato, è una delle cose più brutte che possano accadere.

Non è paragonabile a una malattia, a una catastrofe o a una perdita, ma non permette di condurre una vita serena e può davvero portare il debitore all’esaurimento nervoso. Non sono rari infatti i casi di gravi debitori che, pur sapendo che non faranno altro che mettersi ancora di più nei guai e pur consapevoli dei rischi che corrono, decidono di rivolgersi a questo o quello strozzino pur di risarcire i propri debiti e tranquillizzarsi.

Quello che ne consegue è un effetto boomerang assurdo: il tasso di interesse aumenta e lo strozzinaggio è una pratica obsoleta e soprattutto assolutamente illegale, gravemente punita dalla legge. In più, quando si ha a che fare con banche o enti di rilievo come Poste Italiane, si ha la certezza di addentrarsi in situazioni oneste, in clausole sancite alla luce del giorno, e si sa di poter essere protetti ai fini legali in base a quelle che sono le postille firmate per contratto. Nel caso dello strozzinaggio non è ovviamente così e nessun giudice e nessun avvocato potranno impedire agli strozzini di ricattare moralmente o fisicamente le proprie disperate vittime.

L’assicurazione mutuo è quindi la strada più sicura per costruirsi un effettivo riparo al quale attingere qual’ora la vita dovesse mostrarsi ostile più del previsto.

Un breve viaggio tra pro e contro dell’assicurazione…

L’assicurazione è quindi, come abbiamo visto fin’ora, l’unico mezzo realmente sicuro per potersi mettere al riparo e avere tutte le armi per affrontare con serenità il rimborso del mutuo, sapendo che si tratterà di un qualcosa a lungo termine e avendo la consapevolezza che, nel corso di anni e anni, la vita di ognuno può effettivamente essere stravolta da una serie infinita di eventi spiacevoli (ma non solo) e che essere preparati ad affrontarli, senza avere l’aggravo del debito da rimborsare, non può che essere estremamente positivo.
Tra i pro assoluti dell’assicurazione potremmo quindi inserire a mani basse la serenità che è in grado di donare al contraente, finalmente focalizzato sulla propria vita e non più sulle rate da pagare.
I punti a suo sfavore però non sono di certo pochi, e se fin’ora l’abbiamo elogiata dovremmo anche tentare di capire cos’ha che non va e perché potreste decidere di abbandonare l’idea di stipularne una.
Innanzi tutto, l’assicurazione ha un costo. Nessuno regala nulla senza pretendere nulla in cambio ed è pertanto impossibile pretendere di stipularne una senza gravare ulteriormente su quello che sarà il costo finale del vostro rimborso e quelli che saranno, dunque, gli interessi effettivi dello stesso. Il TAEG si innalzerà ulteriormente e, sebbene l’assicurazione vi permetta di rimanere a spalle coperte, è sicuramente uno dei metodi migliori per far diventare sconveniente un mutuo che magari sembrava presentare il rimborso perfetto e la convenienza più assoluta.
Altro punto a svantaggio? La copertura. Ogni assicurazione è fatta a modo proprio, non tutte sono uguali. Ci sono assicurazioni più o meno complete (che ovviamente hanno costi più o meno alti!) e quelle più scarne potrebbero non garantire la copertura totale da ogni evento che può capitare nella vita di ognuno.

Un esempio pratico? Le assicurazioni coprono dalla perdita improvvisa di lavoro, perfetto. Ma quando? Quando si è licenziati, non di certo quando si ha un contratto in scadenza o quando ci si licenzia per problemi di svariato tipo.

Siamo quindi sicuri che, una volta rimasti senza lavoro, avremo modo di sfruttare la nostra assicurazione? Non è detto, purtroppo. Se i contratti di per sé sono difficili da leggere e comprendere, i contratti assicurativi lo sono ancora di più e includono una serie infinita di postille che potrebbero sfuggire ad occhi inesperti.

E’ pertanto essenziale affidarsi a qualcuno che capisca davvero quello che sta leggendo e che riesca ad aiutarvi nella scelta, ed in questo affidarsi soltanto agli agenti potrebbe essere davvero la cosa più sbagliata che possiate fare.

Gli agenti sono agenti e devono vendere, guadagnano alte percentuali su ogni contratto stipulato e, per necessità lavorativa, potrebbero essere un po’ egoisti e non mettere luce su alcuni aspetti fondamentali del contratto, cosa che invece farebbe, ad esempio, il vostro commercialista di fiducia.

Assicurazione mutuo 2017: le migliori in circolazione

Abbiamo analizzato i rischi possibili nel contrarre un mutuo, abbiamo analizzato attentamente i pro e i contro della sottoscrizione di un’assicurazione. A questo punto dovreste avere in mano una quantità sufficiente di dati per poter decidere se stipularne o meno una. Ma come fare a scegliere tra tutte quelle disponibili?
Ci rendiamo conto che non è semplice e che la competitività è davvero molto alta!
Proviamo a parlare delle assicurazioni mutuo migliori del 2017 e scopriamole assieme.
La più famosa in assoluto è sicuramente “Metlife”, un’assicurazione ultra collaudata che conta al momento il maggior numero di clienti in assoluto rispetto alle assicurazioni fornite da altre compagnie assicurative.

Per sottoscriverla è sufficiente compilare il form presente in rete e chiedere di essere ricontattati da un agente di vendita, che vi illustrerà uno ad uno i vantaggi e gli svantaggi del prodotto. Un’altra assicurazione famosissima che non ha bisogno di presentazioni e che viene preceduta dal suo nome è quella offerta da Genertel. Genertel è leader da decenni del settore assicurativo, garantisce il supporto di agenti di vendita preparati e professionali ed è una garanzia in termini di feedback. Vanta di un pool di clienti davvero ampio ed è quindi possibile trovare in rete (ma anche semplicemente chiedendo ad amici e conoscenti) una serie infinita di pareri oggettivi riguardanti i servizi offerti.

Tra le assicurazioni minori, invece, famosissime in rete ma meno conosciute a livello pratico, troviamo “Donazione Facile” di Willis e “Donazione Sicura” di AON, entrambe sicure e affidabili e dotate, come ogni altro prodotto, dei loro pro e contro assolutamente singolari, da visionare con cura. Tra le italiane troviamo poi “Telemutuo” e “Findomestic”. Le assicurazioni in questo caso sono davvero full optional e possono partire da pacchetti di base, scarni ma anche economici, per poi arrivare a pacchetti completi che riescano a garantire al contraente una protezione assoluta dei propri beni e delle proprie finanze.

Scegliere quella più adatta al raggiungimento del proprio obiettivo non è cosa da poco e in questo, ribadiamo, può sempre tornare d’aiuto il commercialista di fiducia o l’amico esperto di finanza ed economia. Ma anche i tool presenti in rete permettono di farsi una prima idea e di fiutare, a naso, l’offerta più conveniente. Ne parleremo meglio tra poco.

Richiedi un preventivo di polizza sul mutuo a condizioni vantaggiose

Abbiamo fatto un elenco di quelle che sono le 5/6 assicurazioni mutuo migliori del 2017 e più affidabili in assoluto, ma come scegliere quella più adatta al nostro caso?
Prima di ogni altra cosa è necessario chiedersi: cosa cerco dalla mia assicurazione?
Voglio che mi protegga in caso di morti improvvise o di invalidità del contraente? Voglio che protegga me e la mia casa in caso di catastrofi naturali, come terremoti e incendi? Oppure voglio semplicemente che mi metta al sicuro nel caso in cui dovessi perdere il lavoro e non avessi la disponibilità economica di rimborsare nell’immediatezza le rate previste da contratto?

In base alla risposta alle seguenti domande, bisognerà poi chiedersi: quanto sono disposto a spendere? Qual è il prezzo massimo che sono disposto a pagare per i servizi da me richiesti? E se dovesse non bastare, preferisco ricevere meno garanzie oppure spendere un po’ di più ma soddisfare comunque a pieno le mie esigenze?

Una volta fatto un chiaro piano delle vostre esigenze e delle vostre possibilità, sarà possibile andare su siti web che, con i loro tool gratuiti, vi permettano di fare un rapido confronto visivo tra quelle che sono le principali assicurazioni mutuo presenti online.
Siti web come “facile.it” e “mutuionline.it” potranno aiutarvi senza ombra di dubbio nella difficile impresa della scelta.

Ecco le principali caratteristiche dei mutui citati in precedenza:

  • Metlife è flessibile, valida anche in caso di cambio di banca, attivabile anche dopo aver aperto il mutuo da molto tempo e soprattutto conveniente rispetto ad altri prodotti assicurativi;
  • Genertel è sicura, copre un’ampia fetta di mercato ed i clienti soddisfatti non mancano, copre anche i danni alla casa e ai suoi abitanti ed è acquistabile online in comode minirate quadrimestrali;
  • Donazione facile di Willis garantisce gli acquisitori di beni di grande valore, è quindi perfetta per gli eredi di immobili e meno indicata per chi invece ha bisogno di un’assicurazione “standard”;
  • Donazione sicura di AON è l’unica in grado di annullare i rischi dovuti alla compravendita di beni di provenienza donativa ed è illimitata nel tempo, valida fino alla prescrizione del diritto di sostituzione.

Ovviamente ognuna delle assicurazioni citate ha un costo differente e infinite opzioni di personalizzazione, per capirne di più sarà sufficiente contattare (o farsi ricontattare) da un agente di vendita e farsi fornire tutti i documenti informativi, contenenti al loro interno clausole e postille e anche, uno ad uno, tutti i vantaggi offerti in caso di sottoscrizione e quelli che invece annullano la polizza stessa.

Per scegliere la migliore assicurazione mutuo 2017 seguite quindi i nostri consigli: date un’occhiata online, attuate una scrematura iniziale e poi contattate almeno 2/3 delle agenzie scelte per avere una panoramica completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *